#NONINVANO

È il titolo del progetto di sensibilizzazione sul tema delle vittime innocenti della criminalità promosso dalla Fondazione Polis della Regione Campania, da Libera e dal Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità.
 
106 foto di vittime per fare memoria dei 335 innocenti uccisi dalla violenza criminale in Campania, ma soprattutto per affermare attraverso i loro volti che queste stesse vittime non sono morte invano.
 
Le immagini sono state affisse nella città di Napoli all'esterno delle facciate del Palazzo della Regione Campania, in via Santa Lucia, via Raffaele De Cesare, via Generale Orsini e via Marino Turchi (vi resteranno fino al prossimo 31 dicembre) e saranno a breve installate all'esterno delle facciate di Palazzo Reale, in Piazza del Plebiscito.

Il progetto si propone l'obiettivo di sensibilizzare le istituzioni e la cittadinanza sul delicato tema delle vittime innocenti della criminalità ed è stato inaugurato - alla presenza, tra gli altri, del fondatore di Libera don Luigi Ciotti, dell'assessore regionale Pasquale Sommese, degli assessori comunali Nino Daniele Alessandra Clemente, del prefetto Gerarda Pantalone, del questore Guido Marino, del comandante provinciale dei Carabinieri Antonio De Vita, del generale Salvatore Tatta della Guardia di Finanza, del presidente della Fondazione Polis Paolo Siani, del referente regionale di Libera Fabio Giuliani, del presidente del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità Alfredo Avella,  del presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Polis Geppino Fiorenza e del vicario episcopale don Tonino Palmese - nei pressi della sede della Fondazione Polis oggi 19 marzo 2015, una data non casuale, in cui ricorre il 21° anniversario dell'uccisione per mano della camorra del parroco di Casal di Principe don Peppe Diana.

(dal sito web della Fondazione Polis)

Intitolazione tendostruttura Liceo Scientifico